22 giugno 2009

spaghetti marebianco

Allora prendete due spicchi d'aglio, che siano della regione più a sud dell'italia, il sole il mare e tutte le cose belline del sud lo rendono saporito, se non è possibile anche quello del vicino va benissimo...Tritatelo finissimamente e mettetelo in una padella con tre cucchiai colmi di olio d'oliva, sale, pepe nero macinato, origano, peperoncino e vino bianco.
Fate cuocere a fuoco lento il tempo di vedere sfumare il vino bianco e mettete della polpa di pesce bianco a tocchetti (ombrina, spigola, branzino, merluzzo), delle code di gambero precedentemente sgusciati, puliti e tagliati a tocchetti e del polipo procedentemente bollito (acqua, sedano e sale) e tagliato a rondelline e lasciare soffriggere spaccanto il pesce bianco.
A parte grattare del pane raffermo e aggiungere una mancata mescolando piano, poi sfumare con della vodka facendo prendere la fiamma al composto.
Cuocere gli spaghetti, lasciandoli leggermente al dente e poi saltarli in padella.
Da servire con una spruzzata di prezzemolo e con un bicchiere di buon bianco fresco.

3 commenti:

  1. questa è bella e sa di buono.

    la proverò sicuramente.

    RispondiElimina
  2. mi sa che la provo stasera, sempre che a milano si trovi del pesce ad agosto.

    RispondiElimina