2 ottobre 2009

farfalle all'insonnia

Prendi una notte insonne come altre dove ti svegli con un’immagine da un sogno confuso. Fai che quest’immagine sia oltrybaby che butta con nonchalance una seconda pastiglia nella pancia della lavastoviglie. Fai che ti chiedi come mai tu non sapevi questa cosa e lui si. Metti che ricostruisci la sera della cena nel kibbutz e pensi alla titta che ti mancava un sacco, e vuoi infilare nel frigor qualche elemento per fargli una pasta in qualsiasi momento ti suonino al campanello del bosco tutti i personaggi della sera di vento.

Torni indietro a una cena di lavoro noiosissima dove avevi un sorriso di plastica come sempre e annuivi in cento lingue diverse, torni alla vera  e significativa attività della serata consistente nello scomporre  gli elementi di una pasta molto buona nella tua bocca: farfalle piccole di gragnano, pasta di salame sminuzzata colle mani e soffritta facendola saltare in padella come i fighi col movimento di polso (e scusa se ce l’ho…per mille motivi che non ti spiego ora..) , prezzemolo battuto a coltello con una strofinata di aglio sul tagliere,pomodori pachini tagliati a pezzi e lanciati nel soffritto  ad asciugare la loro acqua, olio buono. Ti inventi la sequenza perché non l’hai vista ma hai molta fantasia. Sfumi e aspetti che suoni la banda di squinternati. Prerequisito: Amarli a fuoco vivo per cinque minuti e stemperare la gioia quando arrivano.

7 commenti:

  1. ahhh che meraviglia alzarsi e trovare questo bendiddddio:P

    RispondiElimina
  2. utente anonimo2 ottobre 2009 18:25

    p.s. la pasta di salame è cruda eh ... mica il salame stagionato..è fresca e morbida. sembra una slasiccia.

    RispondiElimina
  3. la conosco;)

    dalle nostre parti è il famoso tastasale:P

    RispondiElimina
  4. quando ci inviti, cassiera?


    (ma tu pensa con che incubi ti devi svegliare. io e una lavastoviglie... devo rivedere la mia immagine. devo.)

    RispondiElimina
  5. utente anonimo6 ottobre 2009 06:57

    morfi : simile si. senza il sale.

    oltry : non dirmelo. invece di sognarti mentre impasti... o meglio mi impasti...guarda te. ma il subconscio fa le sue le scelte, evidentemente quel lancio nella lavasovoglie c'avrà le sue ragioni.

    papo: quando volete. chiaro vi attrezzate con ramponi e altimetro e venite.

    RispondiElimina
  6. io nasco in montagna, più o meno.

    sono attrezzato geneticamente insomma.

    RispondiElimina