17 febbraio 2010

concorso

all'insegna di "in cucina non c'è concorrenza ma condivisione", ricevo e pubblico con piacere (ma quanto mi fa sentire direttore questa frase):

Gentilissimi,

è con grande piacere che Procope Studio, insieme Kiasma Associazione Culturale e Club22, vi presenta il concorso Ricette delle nuove famiglie d’Italia.

Il concorso è indirizzato a tutte le “nuove famiglie” della nostra penisola, ossia a tutte quelle tipologie di famiglia che non possono essere inquadrate nella ormai troppo tradizionale definizione di “famiglia nucleare”.

Ricette delle nuove famiglie d’Italia si propone, infatti, di raccontare l’evoluzione del concetto di famiglia in Italia attraverso il cibo, che, oltre a essere un utile mezzo di aggregazione, diventa in questo caso un fondamentale strumento di confronto sulle realtà altre con cui quotidianamente interagiamo. “Sei quello che mangi” diventa qui un detto più che mai attuale: attraverso il cibo ognuno racconta qualcosa di sé; attraverso le ricette che ci arriveranno, potremo raccontare qualcosa delle nuove famiglie italiane e dell’Italia stessa. Infatti, assieme alle ricette chiediamo di allegare anche fotografie del piatto realizzato, del gruppo famigliare e un aneddoto o una piccola storia riguardante la famiglia che invia la ricetta.
Fra tutte le ricette arrivate ne verranno selezionate trenta, che saranno pubblicate da Pendragon in un libro in uscita a settembre 2010.

In allegato trovate il comunicato stampa e l’immagine ufficiale del concorso.

Vi invitiamo, quindi, a partecipare al nostro concorso e a diffondere l’invito a partecipare a tutti coloro che possano essere interessati a questo progetto. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito: http://www.quantobasta-qb.it oppure scrivete a info@quantobasta-qb.it .

E' possibile scaricare dal sito ufficiale il bando e il modulo di partecipazione che - debitamente compilato e firmato - dovrà essere inviato insieme alle ricette entro e non oltre il 20 febbraio 2010 via mail a ricette@quantobasta-qb.it, oppure in versione cartacea a Concorso ricette delle nuove famiglie d’Italia, Procope Studio, via Santo Stefano 164 – 40125, Bologna.

Con la speranza di risentirvi e di leggere le vostre ricette quanto prima,

cordiali saluti

6 commenti:

  1. Io e il mio coinquilino possiamo essere considerati una famiglia?

    RispondiElimina
  2. ah non lo chiedere a me... io considero una famiglia me stesso!
    ok, da un mese ho una pianta grassa in casa. siamo in due.

    RispondiElimina
  3. ciao!
    mi permetto di rispondervi io dal blog apranzoconbea...ho dato una mano ai ragazzi col concorso...e..sì! la risposta è: siete famiglia. in pratica famiglia è ciò che una persona considera il suo nucleo famigliare e con cui consuma per lo più cene o pranzi. ma insomma, se uno cucina per sé o per il suo gatto, è famiglia. perché il concorso vuole raccontare l'Italia attraverso i nuovi tipi di aggregazioni domestiche e farlo anche facendo loro raccontare la cucina. alla fine verrà pubblicato un libro con 30 storie e 30 ricette per Pendragon edizioni. Fino al 20 febbraio!!! partecipate!

    RispondiElimina
  4. racconterò la triste storia di me e banano moribondo e di come, per solidarietà, diventerò inappetente.

    RispondiElimina
  5. oltry...sono colle lacrime agli occhi. davanti a un'alba meravigliosa. di una montagna incantata. davvero ho una famiglia ? sono commossa. corro a dirlo ai vicini... dai facciamo tutto. cucino anche. promesso.
    cassy

    RispondiElimina
  6. cassybaby, la tua famiglia siamo noi

    RispondiElimina