4 agosto 2010

Uno


Ci sono coppie che sono uno. Non unopiùuno, no, proprio uno e basta. Che non capisci dove sta il confine perchè il confine non c'è; niente bordi, nessuna divisione. Un uno. Pieno. Bello.
A volte mi capita con quasifidanzato quindi lo so come ci si sente e infatti, stasera, guardavo con aria complice gli straccetti di tacchino e i funghi mentre diventavano un uno in padella: l'infarinatura del primo che si scioglieva nell'acqua dei secondi, il colore di questi che indorava l'altro, il profumo di entrambi in un insieme armonico.
Avevano un sorriso ebete e felice.

4 commenti:


  1. guarda, il tacchino mi fa davvero schifo.

    ma quest'uno mi fa una tenerezza tale che forse -e dico forse- potrei anche mangiarlo.


    RispondiElimina

  2. tu sei fungo e lui è tacchino?

    RispondiElimina
  3. m, aprissi mai un ristorante sul menù li chiamerò così :)

    light, strano, ti piace praticamente tutto..

    qualsiasi riferimento alla candida è puramente casuale, olt?

    RispondiElimina

  4. mh, per  fortuna no, stranastrega.

    ho una marea di piacevolissimi vizi.

    in ogni caso questi straccetti continuano a farmi tenerezza.

    RispondiElimina