20 dicembre 2010

Post brasato appassionato

Dal primo post alla cena le invitate erano aumentate, attestandosi intorno a quota 40.

9 chilogrammi di manzo (cappello di prete), 500 grammi di pancetta affumicata, 35 carote, 20 cipolle, 30 coste di sedano, 8 chiodi di garofano, 300 gr di burro, 500 ml di olio extravergine, 4 mazzetti di spezie (alloro, salvia, rosmarino), 6 litri di barolo (cheap and chic), due scatole di passata di pomodoro, 2 litri di brodo vegetale, sale, pepe. Steccato il brasato con carota, sedano e pancetta. 12 ore di marinatura, 5 ore di cottura.

L'applauso al cuoco-sociologo, alla fine, è arrivato... insieme alla nausea per uno dei miei piatti preferiti...

5 commenti:

  1. 300 grammi di burro risulta una cosa piuttosto erotica.

    RispondiElimina
  2. Agli uomini, solitamente, lo dicono anche della pancetta...

    RispondiElimina
  3. 12 ore di marinatura per 9 kili di carne è roba alla Obelix.
    Fantastico.

    RispondiElimina
  4. utente anonimo3 gennaio 2011 16:27

    bravo frate!...viva il cuoco sociologo!!
    Giù

    RispondiElimina
  5. io con quelle quantità li avrei messo tipo 50 chiodi di garofano...

    RispondiElimina