15 marzo 2012

capussi

il cavolo cappuccio in trentino regna sovrano. si mangia crudo tagliato finissimo. sembra tagliato coll'affettatrice. invece li è l'uomo che taglia il capussi. si mette li coll'asse di legno, il coltellaccio e mentre ti offre un bicchiere di teroldego e un pezzetto di spéck col suo bel lardo rigorosamente attaccato, tagliuzza il capussi fini fini.... poi te li mangi crudi o stufati o saltati in padella (io lo metto nel wok con olio sesamo e pomodorini tagliati - che lasciano la loro acquina - ma se mi vede il troll di turno mi fulmina.)

1 commento:

  1. mi ci farei anche il bagno nel teroldego..

    RispondiElimina