10 maggio 2012

Arancia semifredda (per un maggio quasi caldo)

Il calendario dice che è maggio inoltrato, anche se fino a ieri guardando fuori dalla finestra sembrava ottobre. Oggi però c'era un bel sole, stavi per farti una fresca spremuta d'arancia e poi ti sei accorta di avere un certo languorino che non è fame, è più voglia di qualcosa di buono... ed ecco una buona idea per un semifreddo all'arancia e ricotta. Di arance ne hai già spremute un paio, tenendo da parte le bucce come coppette (siete in tre in casa ma non fa nulla, la quarta ve la giocate a dadi...vince sempre la nonna). Il succo di arancia con quattro cucchiaioni di zucchero, diciamo uno per ogni coppetta, vanno scaldati a fuoco moderato e fatti bollire per due o tre minuti non di più, fino ad ottenere uno sciroppo caldo. A questo sciroppo caldo si aggiungono due fogli di colla di pesce e lo si lascia raffreddare (e se non hai la colla di pesce, la vai a comprare e il semifreddo te lo mangi domani). Un po' di ricotta fresca (150 grammi) mescolata e rimescolata in un recipiente con un cucchiaio di legno fino a farla diventare una cremina morbida, con l'aggiunta dello sciroppo mentre stai ancora mescolando, completano l'opera. Riempi le coppette e lascia in frigorifero per un'oretta o due (se la nonna non reclama perchè vuol far merenda subito). Se sei fedele alla ricetta originale, servi con scorzette candite di arancia; se sei un inguaribile goloso, servi con scagliette di cioccolato; se sei a dieta, servi e basta.

2 commenti:

  1. Prima volta che passi a casa mia per l'ora di merenda, ne riparliamo :)

    RispondiElimina